Partito di Alternativa Comunista

Lettera a Liberazione

Pubblichiamo qui una nostra precisazione, pubblicata oggi su Liberazione, relativa a un articolo poco veritiero del giorno precedente che il giornale del partito ha dedicato alla riunione del Cpn. Articolo in cui si dava un giudizio di parte sul dibattito e la divisione in Progetto Comunista: con il giornale e i bertinottiani chiaramente schierati con Ferrando contro la maggioranza dei rappresentanti in Cpn di Progetto Comunista.

RETTIFICA ALL'ARTICOLO DI LIBERAZIONE SUL CPN DI RIFONDAZIONE
 
Caro Direttore, leggo stamattina su Liberazione uno strano resoconto dei lavori del Comitato Politico Nazionale di domenica. Parlando della rottura che si è palesata nell'area di Progetto Comunista, Sandra Loy scrive di una "stragrande maggioranza" che avrebbe condiviso le posizioni di Ferrando e Grisolia quindi il loro voto di astensione sulla proposta di liste elettorali avanzata dalla Segreteria, a fronte di "qualche isolata voce di dissenso" nell'area. Ora, è lecito parteggiare per una delle due posizioni che si sono espresse anche in due mozioni distinte (come si potrà leggere negli atti del Cpn); e mi pare logico che la maggioranza (bertinottiana) voglia valorizzare l'astensione di Ferrando e Grisolia, in presenza di un massiccio voto contrario delle aree dell'Ernesto, di Falcemartello e della maggioranza di Progetto Comunista (per un totale di 71 voti contrari). Tuttavia l'aritmetica ha leggi diverse dalla politica e il giornalista dovrebbe tenerne conto: se nel Cpn 10 (dieci) su 17 (diciassette) tra i rappresentanti di Progetto Comunista votano contro le liste e dichiarano che la candidatura di Ferrando non è stata discussa nell'area ed è stata decisa direttamente dalla Segreteria del partito; che la candidatura pare basata sull'accettazione dell'impegno a votare la fiducia al governo Prodi -atto in evidente contrasto con le fondamenta della mozione congressuale; se succede questo, non si può parlare di "qualche isolata voce di dissenso". Si tratta della maggioranza dei membri di Progetto Comunista in Cpn.
Ringraziandoti per la precisazione, saluti comunisti,

Francesco Ricci (Esecutivo nazionale Prc)

 P.s.:

L'articolo di Liberazione contiene anche un'altra notizia non vera, che abbiamo notato dopo l'invio della rettifica: Ferrando e Grisolia non hanno votato contro la "deroga" (in realtà una violazione) allo Statuto sulle ricandidature degli uscenti: principio burocratico contro cui si sono espressi Progetto Comunista nella sua maggioranza e le altre minoranze del Cpn. Infatti Ferrando è uscito al momento della votazione (era al bar) e Grisolia si aggirava nei corridoi. Anche su questo punto, dunque, non hanno disturbato la maggioranza bertinottiana.

Iscrizione Newsletter

Iscrizione Newsletter

Compila il modulo per iscriverti alla nostra newsletter - I campi contrassegnati da sono obbligatori.


Il campo per collaborare col partito è opzionale

 

Appuntamenti





campagna

tesseramento 2022

 






 sabato 28 maggio Cremona

 


martedì 17 maggio

 

 


 

Giovedì 28 aprile 

ROMA

 


Giovedì 21 aprile:

zoom nazionale sulla Resistenza

 


 

14 APRILE MILANO

ASSEMBLEA ZOOM

 


LUNEDI' 28 MARZO 

ASSEMBLEA ZOOM

 

 


 mercoledì 23 marzo

 


lunedì 14 Bari

 


lunedì 7 marzo

per l'8 marzo


Martedì 1 marzo 

Emilia Romagna


 

venerdi 25 febbraio

Bergamo

 


9 febbraio Roma 

 


Mercoledì 26 gennaio

Milano

 


Giovedì 20 gennaio Cremona

 


 

giovedi 13 gennaio 

 

 

 

Lega Internazionale dei Lavoratori - Quarta Internazionale

NEWS Progetto Comunista n 112

NEWS Trotskismo Oggi n 19

Ultimi Video

tv del pdac